Come Comportarsi con un Figlio CocainomaneDisporre delle corrette informazioni su come comportarsi con un figlio cocainomane, permette di conoscere qual’è il modo giusto di relazionarsi con lui ed aiutarlo a smettere di usare cocaina.

Ciò che spesso un genitore non riesce a fare, quando tenta di parlare con il proprio figlio del suo problema con la cocaina, è il ritrovarsi ad avere a che fare con una persona molto chiusa, che non è disposta ad aprirsi agli altri e non permette a nessuno di dargli una mano.

Come Aiutare un Marito CocainomaneMolte mogli vogliono capire come aiutare un marito cocainomane per tirarlo fuori da una condizione che sta rovinando la sua vita.

Aiuto per Smettere di Usare EroinaDisporre del giusto aiuto per smettere di usare eroina è una cosa di fondamentale importanza, perchè ci si scontra con una tossicodipendenza particolarmente difficile da gestire.

Nonostante questo, molte persone sono convinte di non aver bisogno di alcun aiuto per smettere di usare eroina e credono che interromperne l’assunzione o ricorrere a dei farmaci sostitutivi possa bastare per mettersi al sicuro da eventuali ricadute.

Aiuto per Smettere di Usare CocainaE’ molto importante chiedere aiuto per smettere di usare cocaina, onde evitare di cimentarsi in tentativi che non portano ad un risultato concreto.

Molti cocainomani, infatti, sono convinti di non aver bisogno di aiuto per smettere di usare cocaina, perchè credono di poterci riuscire da soli interrompendone l’assunzione, fino a quando svanisce il desiderio di ricominciare a farne uso.

Aiuto per Smettere di Fumare CrackE’ necessario chiedere aiuto per smettere di fumare crack, perchè la dipendenza causata da questa droga è talmente forte che non può essere gestita efficacemente con le proprie forze.

Anche se gli effetti di questa tossicodipendenza sono assolutamente conosciuti, molte persone non ritengono di aver bisogno di aiuto per smettere di fumare crack, poichè credono di poterci riuscire benissimo da sole interrompendone l’assunzione e, in certi casi, ricorrendo a farmaci/psicofarmaci che dovrebbero rendere più semplice superare l’astinenza da crack.